Torta di frutta natalizia

Aggiornamento: 5 dic 2021

20 giorni a Natale, una scusa in più per preparare un dolce (ma quando non è un buon momento per preparare dolci?). Oggi vi propongo la Christmas Fruit Cake che è una torta tradizionale di origine britannica e irlandese. La sua particolarità è che deve "maturare" per settimane e va, perciò, preparata con largo anticipo. Ho voluto testarne la ricetta proprio per la lunga preparazione e perché è diversa da molti altri dolci tradizionali, italiani e non.


L'ingrediente principale è la frutta disidratata, potete aggiungere quella che più vi piace. I ribes neri sono tra i frutti protagonisti, ma purtroppo non li ho trovati in alcun supermercato delle mie parti. Ho ripiegato sui mirtilli rossi, aggiungendo altra frutta disidratata come riportato tra gli ingredienti. La frutta, alla fine, sarà di volume maggiore rispetto all'impasto.


Ho trovato diverse ricette on line e alla fine le ho adattate creando una mia versione. Ad esempio ho fatto rinvenire la frutta disidratata nel Rum solamente qualche ora, mentre come letto in altre ricette è preferibile lasciarla macerare un giorno intero. Se anche voi siete impazienti di cominciare come me, penso che anche solo qualche ora vada bene.


Come spezie, altro ingrediente fondamentale per dare quel profumo tipico di Natale, ho utilizzato un mix che acquisto abitualmente in una drogheria storica di città e che uso anche per i biscotti di pan di zenzero. Il mix è composto da diverse spezie sotto elencate, in questo modo evito di comprare tutte le spezie separatamente che andrei ad usare solo qualche volta l'anno come in queste occasioni.


Si consiglia di ricoprire esternamente la tortiera con una striscia di carta forno ripiegata su se stessa per proteggere la parte esterna della torta. Lasciandola in forno per ore potrebbe cuocersi molto di più nel bordo, la carta esterna permette che la cottura avvenga in modo più uniforme.


Molte versioni non hanno la frutta secca, molte altre ne hanno in abbondanza, alcune hanno i canditi o pasta di agrumi vari. Io ho aggiunto un po' di uno e un po' dell'altro secondo il mio gusto.



Una torta ubriaca


La torta va poi "nutrita" con del Rum o, se preferite una versione meno alcolica, con del succo d'arancia. Scegliendo di irrorarla solo con il succo d'arancia (spremuta fresca) potete preparare la torta una settimana prima e nutrirla più frequentemente. L'alcol, infatti, preserva la torta per lungo tempo, ciò che invece non avviene usando solo il succo d'arancia. Inizierò quindi con il rum e l'ultima settimana aggiungerò il succo d'arancia.


La torta non l'ho ancora assaggiata proprio perché va preparata un mese prima in modo che risulti bella umida e super saporita per Natale. Al momento l'ho lasciata nella tortiera con apertura a cerniera in modo che sia facile da sformare quando sarà il momento. Se non avete a disposizione una tortiera a cerniera potete sformarla su un piatto o un vassoio e cingerla sul lato esterno con la carta da forno tenuta da uno spago come protezione aggiuntiva.


Non è ancora finita, la torta si presenta molto bene anche così "nuda" e rustica, ma la versione originale prevede che venga ricoperta da uno strato di marzapane e poi da un ultimo strato di glassa reale. La decorerò qualche giorno prima di servirla e la conserverò in un luogo asciutto in attesa di gustarla.


Io sono curiosissima e voi? Ci rivediamo per la decorazione!



La ricetta


Tempo di preparazione 40 minuti

Tempo di cottura 3 hr

Dosi Tortiera di 24 cm Ø

Ingredienti


500 gr di frutta disidratata (mirtilli, uvetta, uva sultanina, prugne)

150 gr di frutta secca (mandorle, nocciole)

100 gr di frutta candita (cedro, arancia)

200 gr di farina

100 gr di zucchero di canna scuro

125 gr di burro

2 uova

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di cannella

Scorza e succo di 1 limone

Scorza e succo di 1 arancia

100 ml di Rum

1/2 cucchiaio di mix spezie (chiodi di garofano, noce moscata, pepe garofanato, zenzero)

Acqua q.b.



Procedimento


1. Mettere la frutta disidratata in una ciotola capiente, irrorare con metà del Rum e qualche cucchiaio d'acqua, mescolare di tanto in tanto. Lasciare macerare diverse ore


2. In una pentola versare la frutta macerata con il liquido rimasto, aggiungere il burro a tocchetti, succo e scorza di arancia e limone, zucchero e il resto del rum


3. Portare a bollore mescolando e lasciare sobbollire a fuoco basso per 20 minuti. Lasciare raffreddare


4. Imburrare e foderare di carta forno una tortiera di 24 cm di Ø. Foderare anche l'esterno con una striscia di carta forno ripiegata e chiudere con uno spago da cucina


5. In una ciotola aggiungere la farina, il lievito, la vanillina, il mix di spezie, le uova, la frutta secca sminuzzata grossolanamente, la cannella, la frutta candita e la frutta macerata raffreddata. Mescolare (a mano con cucchiaio di legno o impastatrice) fino a ottenere un composto di consistenza omogenea


6. Trasferire nella tortiera e infornare in forno ventilato a 140° per 3 hr


7. Una volta cotta (con prova dello stecchino), lasciare raffreddare. Con l'aiuto di uno stecchino praticare diversi fori dalla superficie fino al fondo e irrorare con diversi cucchiai di rum e/o succo d'arancia. Questo procedimento andrà ripetuto ogni 4-5 giorni per tre settimane





43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti