Tartufini di Pandoro

Aggiornamento: 5 dic 2021


Buon Natale!


In questo periodo di incertezze, la costante del cappelletto a Natale mi consola (Caplét = pasta ripiena della tradizione Romagnola). Il menu ogni anno è lo stesso e comprende un primo e un secondo, sempre cappelletti asciutti e in brodo e coniglio, rigorosamente preparati dalle nonne. Una delle due fa, come da tradizione di famiglia, un mascarpone molto ricco di cui forse un giorno posterò la ricetta. Dico forse perché è la ricetta di cui sono più gelosa, non ho mai mangiato un mascarpone così da nessun'altra parte, è un piccolo segreto di famiglia.

Comunque: mascarpone, pandoro e panettone, torrone, panpepato, sono questi solitamente i dolci in tavola a fine pasto.


Quest'anno ci è stato regalato un pandoro farcito con mascarpone, panna e ribes aromatizzato al caffè, buonissimo. Ovviamente è avanzato, nessuno di noi ha più l'età per potersi permettere di buttar giù chili di pandoro e pretendere che i pantaloni non stringano poi in cintura.

pandoro

Detto questo, è stato distribuito equamente tra i famigliari come gli altri dolci e così ne ho smaltito parecchio. Dopo un paio di giorni in frigo però ci si stanca di vederlo sempre sotto la stessa forma e non viene tanta voglia di finirlo, perciò ne ho fatto delle palline ricoperte di cioccolato. Sarebbe stato un peccato sprecarlo e il mascarpone non si conserva a lungo.


Per formare le palline non ho fatto altro che manipolare tutto il pandoro brevemente con le mani per amalgamare bene i componenti. Mascarpone e panna hanno fatto da legante tenendo insieme il tutto. Se avete solamente il pandoro come avanzo potete aggiungere della marmellata e fare dei cake pops, oppure potete aggiungere un po' di latte, arricchirlo con frutta secca, gocce di cioccolato, cocco perché no. Davvero qualsiasi cosa abbiate in casa andrà bene per questa ricetta.


Per comodità ho fatto le palline ieri sera e riposte in freezer, questa mattina ho sciolto il cioccolato e immerso le palline, in questo modo non si romperanno una volta immerse e il cioccolato si asciugherà più in fretta. Potete decorarle a piacere con quello che più vi piace e che avete a portata di mano.

La quantità delle palline dipenderà da quanto pandoro o panettone vi è avanzato e da quanto grandi le farete. A me ne sono uscite 4 grandi.


I tartufini sono ovviamente buoni, il pandoro era buono già prima, avendo aggiunto solo del cioccolato non può che migliorare. Sono sfiziosi, belli da vedere e invogliano a mangiarli. Il pandoro camuffato di sicuro non avanzerà!


La ricetta

Scarica la versione PDF

Tartufini di pandoro
.pdf
Download PDF • 6.09MB




Tempo di preparazione 10 minuti + riposo

Tempo di cottura /

Dosi dipende dalla quantità di pandoro/panettone avanzato



Ingredienti


Pandoro/panettone avanzato

Marmellata/crema/latte a piacere


Copertura

Cioccolato fondente q.b.

Cioccolato al latte q.b.

Procedimento


1. Impastare con le mani il pandoro avanzato e formare delle palline della grandezza desiderata. Posizionare su un vassoio ricoperto da carta da forno e riporre in freezer per almeno 1 hr.


2. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al microonde

3. Tuffare le palline nel cioccolato e lasciare che si rapprenda completamente




28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Brigadeiro

Panettone