Cookies Kinder Bueno


Una bomba di dolcezza croccante dal ripieno cremoso proprio come il Kinder Bueno. Il classico American cookie con un tocco in più. Nessun Kinder Bueno è stato usato per realizzare la ricetta, ma semplicemente ne viene replicato il gusto.


In questa ricetta non c'è nulla di leggero, preparatevi alla golosità assoluta! Solitamente non scrivo mai ricette replicate alla lettera da altri blog, ma adoro il canale YouTube CupcakeJemma della pasticceria inglese Crumbs & Doilies e da tempo volevo provare questa come tutte le altre loro ricette dei cookies. Date un’occhiata perché sono tutte da acquolina in bocca.

Quello che il video spiega passo passo lo riporto sotto nella ricetta scritta.

Tra tutti i gusti di cookies che si trovano sul sito di cui c’è la ricetta disponibile, ho scelto di fare quelli al Kinder Bueno, che dire, una gioia per le papille! Sono venuti molto bene, con una bella crosticina croccante e l'interno morbido e super goloso.


Per una resa ottimale, di seguito trascrivo i preziosi suggerimenti di CupcakeJemma, questi passaggi non vanno saltati:


Burro freddo!

La chiave della riuscita di un cookie perfetto, come spiega Sally nel video, è impastare lo stretto necessario per mantenere il burro freddo e a piccoli pezzetti. Utilizzate e mantenete il burro il più freddo possibile durante la lavorazione. Ideale se tenuto in frigorifero già tagliato a cubetti per almeno 1 ora prima di iniziare.


Impastare poco

Suggerisco di usare la planetaria per chi ce l'ha, le mani inevitabilmente scalderanno più velocemente il burro, questo non vuol dire che non sia possibile preparare i cookies impastando a mano, sarà necessario solamente lavorare l’impasto poco e velocemente. Il procedimento prevede che vadano lavorati prima tutti gli ingredienti secchi e aggiunte le uova alla fine per legare l’impasto. Lo so che sembrerà strano non dissolvere completamente il burro, ciò che vogliamo è che i pezzetti siano ben visibili. Gli ingredienti alla fine sembreranno non abbastanza amalgamati, ma fidatevi del procedimento, il vostro impasto dovrà risultare sabbioso e granuloso fino al momento di aggiungere le uova. A questo punto l’impasto rimarrà compatto se premuto con le mani.

Anche chiudere i biscotti dopo aver inserito il ripieno non dovrà comportare troppa lavorazione, non rotolate la pallina di impasto tra le mani ma semplicemente richiudete premendo leggermente con le mani a coppa.


Riposo in freezer

Le palline di impasto vanno lasciate in freezer quanto più tempo possibile, la ricetta originale suggerisce tutta la notte, direi che almeno 6 ore sono d’obbligo. In questo modo il calore impiegherà molto più tempo per raggiungere il centro del biscotto, si formerà una bella crosta croccante e l’interno rimarrà morbido e fragrante. La cosa migliore è che potete anche conservare i biscotti in freezer ed informarne uno o due ogni volta che ne avrete voglia.


Scaldare la teglia

Lasciate la teglia in forno mentre aspettate che raggiunga la temperatura, questo regalerà ai vostri cookies una croccante crosticina sul fondo.


Questa è solamente una delle tante ricette di cookies disponibili sul canale CupcakeJemma, ce n’è per tutti i gusti! Non credo che esista ricetta migliore di questa, perlomeno non l’ho ancora inventata o scovata. Nel frattempo mi pappo un bel cookie, ai rimorsi penserò un altro giorno.


Buona preparazione!



La ricetta

Tempo di preparazione 20 minuti + 1 notte di riposo

Tempo di cottura 35 minuti

Dosi 20 biscotti circa


Ingredienti

125 gr di Nocciolata bianca Rigoni di Asiago

190 gr di burro freddo a tocchetti*

135 gr di zucchero semolato**

135 gr di zucchero di canna

150 gr di gocce di cioccolato al latte

150 gr di gocce di cioccolato bianco

40 gr di nocciole tostate e tritate***

400 gr di farina 00

15 gr di farina di nocciole

1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci

1 cucchiaino di sale

2 uova grandi


*Tagliare il burro a tocchetti e riporlo in frigorifero per 30 minuti prima di iniziare


**Si ottiene frullando lo zucchero bianco con l’aiuto di un robot da cucina, la sua consistenza sarà più fine dello zucchero bianco ma meno fine dello zucchero a velo


***Evitate di acquistare la granella di nocciole già pronta, piuttosto tostate le nocciole e tritatele con il robot da cucina


Procedimento

1. Con l'aiuto di due cucchiaini formare delle palline di crema alla nocciola posizionandole su un vassoio ricoperto da carta forno, lasciare in freezer per circa 30 minuti


2. Versare il burro freddo a cubetti nella planetaria con gancio a foglia, azionare a bassa velocità per sbriciolarlo grossolanamente, aggiungere gli zuccheri e azionare nuovamente a bassa velocità per pochi secondi (il burro deve rimanere a pezzi irregolari)


3. Di seguito versare le gocce di cioccolato e la granella di nocciole, mescolare nuovamente per pochi secondi sempre a bassa velocità


4. In una ciotola a parte, mescolare la farina 00, la farina di nocciole, il lievito e il sale. Aggiungere le polveri alla planetaria ed azionare a bassa velocità per un minuto ottenendo un composto sabbioso ed irregolare


5. In una ciotola sbattere velocemente le uova e aggiungerle alla planetaria. Azionare a bassa velocità fino ad ottenere un impasto che rimane compatto quando impugnato (1 minuto circa)


6. Pesare 125 gr di impasto, con il pollice creare una cavità al centro, posizionare una pallina di crema alla nocciola e chiudere. Ripetere fino ad esaurimento dell' impasto. Riporre le palline di impasto in un contenitore ermetico e lasciare in freezer per una notte intera


7. Preriscaldare il forno ventilato a 180°, lasciare la teglia all’interno del forno per 10 minuti prima di posizionarvi i biscotti congelati ben distanziati. Infornare per circa 35 minuti e lasciare raffreddare prima di spostarli dalla teglia




358 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

cookies vegani