Ciambella al limone

Quando finisco di consumare una torta ne faccio sempre un'altra. Mi piace avere sempre qualcosa di genuino da mangiare soprattutto a colazione e amo il profumo che si sprigiona in casa al momento della preparazione. Di solito mi preparo torte rustiche, ottime per l'inzuppo o accompagnate da una marmellata (anche questa rigorosamente homemade, non ricordo nemmeno l'ultima volta che l'ho comprata al supermercato). Qualche volta anche mia nonna sforna delle prelibatezze, così io ne porto un po' a lei e lei un po' a me.


Però, vivendo da sola, a volte mi riesce difficile finire una torta di grandi dimensioni preparata con le tortiere generiche che mia mamma mi ha passato anni fa.

Quindi questa volta ho utilizzato il mio nuovo acquisto: uno stampo da ciambella da 20 cm di Ø, ideale per pochi.


La ricetta è molto semplice e veloce, pochi ingredienti e limoni del mio alberino, non ha burro ma la ciambellina è sofficissima e super profumata. Se volete renderla ancora più soffice consiglio sempre di sostituire qualche decina di grammi di farina con la fecola di patate. Potete variare la ricetta utilizzando un'arancia anziché un limone.


Buona preparazione!


La ricetta

Tempo di preparazione 10 minuti

Tempo di cottura 50 minuti

Dosi stampo per ciambella di 20 cm di Ø

Ingredienti

150 gr di farina

100 gr di zucchero

40 ml di olio di semi d'arachide

40 ml di acqua

2 uova

1 cucchiaino di lievito in polvere

scorza e succo di 1 limone

1 pizzico di sale



Procedimento

1. Con l'aiuto di una planetaria o un frullino, montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto più chiaro di colore e spumoso (almeno 5 minuti)

2. Aggiungere olio, acqua e succo di limone continuando a sbattere

3. Aggiungere farina e lievito setacciati, scorza e succo di limone, infine aggiungere il pizzico di sale continuando a mescolare


4. Oliate/imburrate uno stampo per ciambella di 20 cm di Ø e infornate in forno ventilato a 180° per 50 minuti, controllando in cottura (fate sempre la prova dello stecchino che deve uscire pulito)




Lemon donut cake


When I finish a cake, I always make another one. I like to have something genuine to eat especially for breakfast and I love the smell that is released in the house when baking. I usually prepare rustic cakes, excellent for dipping or accompanied by a jam (which is also strictly homemade, I don't even remember the last time I had store bought one). Sometimes my grandmother also bakes some delicacies, so I bring some to her and she gives some to me.


However, living alone, sometimes I find it difficult to finish a large cake made with the generic cake tins that my mom gave me years ago.

So this time I used my new purchase: a 20 cm Ø donut mold, ideal for one person.


The recipe is very simple and fast to make, few ingredients and lemons from my tiny tree, it has no butter but the donut is very soft and super fragrant. If you want to make it even softer, I always recommend replacing 30 to 40 grams of flour with potato starch. You can vary the recipe by using an orange instead of a lemon.


Enjoy the preparation!



The recipe


Preparation time 10 minutes

Cooking time 50 minutes

Servings 20 cm Ø donut mold



Ingredients


150 gr of flour

100 gr of sugar

40 ml of peanut oil

40 ml of water

2 eggs

1 tsp of baking powder

zest and juice of 1 lemon

1 pinch of salt



Method


1. With the help of a stand mixer or a hand mixer, whip the eggs with the sugar until the mixture is lighter in color and fluffy (at least 5 minutes)


2. Add oil, water and lemon juice while continuing to beat

3. Add sifted flour and yeast, lemon zest and juice, then add a pinch of salt continuing to mix


4. Oil / butter a 20 cm Ø donut mold and bake in oven with a fan at 180 ° for 50 minutes, checking during cooking (always test it with a toothpick which must come out clean)

71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti