Baci di Dama

Aggiornamento: 15 giu 2021


I baci di dama sono celebri biscotti della tradizione italiana a base di burro e farina di mandorle, due dolci cupoline friabili che baciano un velo di cioccolato fondente.


Leggendariamente nati dalle abili mani dei cuochi alla corte di Re Vittorio Emanuele II, i baci di dama hanno in realtà origine nella citta piemontese di Tortona vicino ad Alessandria.


La ricetta originale prevedeva l’utilizzo delle nocciole piemontesi, più facili da reperire e meno costose rispetto alle mandorle che sono entrate poi a far parte della preparazione. Difatti la ricetta fu modificata usando le mandorle in sostituzione delle nocciole, dando vita ai così detti "baci dorati". Il nome deriva dal semplice fatto che le due metà sembrano baciarsi, unite dal ripieno di cioccolato fondente. Altre interpretazioni suggeriscono invece che la forma ricordi le labbra di una fanciulla intenta a dare un bacio, da qui appunto “bacio di dama”.


Accorgimenti

Prima di cimentarmi in questa ricetta ho studiato bene i passaggi in vari libri e siti perché ognuno ha la sua versione e volevo essere sicura di fare tutto correttamente. Quindi vi raccomando di rispettare sia i tempi di riposo sia quelli di cottura per un risultato perfetto. Altra cosa molto importante da tenere a mente, una volta tirati fuori dal forno, lasciateli sulla teglia fino a completo raffreddamento. Lo so che la tentazione di prenderli per assaggiarli è forte, ma si sbriciolerebbero in un attimo quindi aspettate e pazientate. In ultimo, prima di combaciare le metà, lasciate riposare il cioccolato su ogni biscotto fino a che non avrà la consistenza di una crema spalmabile.


Buona preparazione!



La ricetta

Scarica la versione PDF

Baci di Dama
.pdf
Download PDF • 4.88MB

Tempo di preparazione 15 minuti + 3 ore di riposo

Tempo di cottura 15-20 minuti

Dosi 45 biscotti circa



Ingredienti

150 gr di farina di mandorle

150 gr di farina 00

150 gr di zucchero

150 gr di burro freddo


RIPIENO

Cioccolato fondente q.b.



Procedimento

1. In una planetaria con gancio foglia, versare tutti gli ingredienti (tranne il cioccolato) e azionare a velocità bassa. Lasciare Impastare fino a che il composto non diventerà omogeneo


​2. Formare un panetto e avvolgerlo nella pellicola trasparente. Lasciare riposare in frigorifero per almeno due ore


3. Riprendere l'impasto dopo il riposo e formare delle palline di circa 1 cm, disporle su una teglia ricoperta di carta forno e lasciarle riposare in freezer per un'ora


4. Preriscaldare il forno in modalità statica a 140°, infornare i biscotti per 15-20 minuti massimo, lasciare raffreddare completamente


5. Tritare il cioccolato fondente, scioglierlo a bagnomaria e versarlo in una sac a poche. Accoppiare le cupoline di ugual misura, su ognuna distribuire un po' di cioccolato nella parte piatta


6. Attendere qualche minuto perché il cioccolato si rassodi poi unire la due metà applicano una leggera pressione













43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti